Magia e romanticismo dell'inverno, l'idea di sposarsi nella stagione fredda ha un fascino innegabilmente particolare, così la moda ha provveduto a creare opportuni modelli per la stagione più fredda che potranno accontentare anche le spose più esigenti. Ovviamente, il clima rigido impone accorgimenti particolari nella creazioni di abiti che valorizzino al meglio la vostra figura e celebrino degnamente il vostro giorno più bello.

La scelta del tessuto per gli abiti della 'sposa d'inverno'nella maggior parte dei casi cade sul raso,  un tessuto morbido, elegante, raffinato e decisamente più caldo della seta che consente la creazione di modelli in grado di gestire bene le basse temperatura. Circa lo stile, scoprirete di avere a disposizione un ampia scelta e di non dover rinunciare affatto alle scollature o alle spalline. I coprispalla, gli scalda cuore in morbido cachemire o pelliccia faranno il resto, salvando spalle e braccia dal freddo. I guanti sono un altro accessorio importante per la sposa esposta al rigore invernale e abbinati ad una spallina offriranno un caldo e piacevole contrasto con un po' di malizia. Belli e romantici i manicotti se li preferiti vi eviteranno di sfilare i guanti durante la cerimonia, da valutarne tuttavia la comodità.  Gli inserti in pelliccia possono scaldare il lucido raso su una gonna, specie se un po' ampia, oppure impreziosire il bordo del vestito, delle maniche ed accompagnare l'andamento della scollatura sul decollete'. Se la temperatura è veramente bassa una  soluzione calda ed elegante è un cappotto lungo ad incorniciare un abito stretto, oppure stile impero, con una gonna morbida che scivola lungo il corpo senza segnare il punto vita e i fianchi, una soluzione ideale anche con qualche forma in più. Particolari come effetto i cappotti con il collo alto per una regina del freddo di grande eleganza. Il colore spazia dal bianco classico, all'ecrù, alle tonalità dell'azzurro con belle proposte di nuance vicine a questo colore che richiama il tema del freddo.

Scaldano le tonalità champagne e sfidano le proposte con inserti in rosso. Per le calze vi consigliamo di evitare le autoreggenti per ovvie ragioni e di orientarvi su di una consistenza media che supporti le temperature, 40 den circa; per quanto riguarda le scarpe bene il classico chanel  a decolletè con la comodità di un tacco medio, della  punta chiusa e l'eleganza di sempre. Di gran moda anche lo stivaletto percorso da lacci in raso lungo le stringhe con allacciatura laterale oppure tempestato di brillantini come dettaglio prezioso ed eccentrico su un abito essenziale. Dovendo utilizzare stole, coprispalle o cappotti vi consigliamo di orientarvi su di una acconciatura raccolta, più o meno morbida, a seconda dell'abito e dei vostri gusti, comunque che lasci scoperte le spalle ed il collo, oltre a valorizzare al meglio il vostro abito risulterà più comoda. Infine vi lasciamo con un paio di idee per il bouquet; come saprete lo dovrete scegliere in conseguenza dell'abito e degli addobbi floreali scelti per la chiesa e il ricevimento,  comunque per parte nostra vi consigliamo un piccolo bouquet di  forma tonda di roselline bianche percorso da fili di cristalli e perle ispirato ad uno stile ghiaccio, oppure l'eleganza un po' sfacciata delle rose rosse.